Cibi che creano dipendenza

uomo con cibo in mano

La scienza e la ricerca oggi ci aiutano a capire perché sei vittima del cibo e quale meccanismo si nasconde dietro la tua dipendenza. Si sa che assumere sostanze stupefacenti attivano determinate aree del cervello legate al piacere e si sa anche che il cibo e soprattutto certi alimenti hanno lo stesso effetto facendoti provare quel senso di ricompensa o gratifica.

 Vediamo allora quali sono i cibi che creano dipendenza.

Sostanze stupefacenti come la cocaina e l’eroina possono essere associate come effetto post-assunzione ai seguenti cibi:

  • zucchero
  • grasso
  • sale

Assumendo determinati alimenti, così come assumere sostanze stupefacenti, innescano nel tuo cervello la produzione di dopamina (neurotrasmettitore rilasciato dal cervello) che ti dà un bel senso di piacere. Una volta che hai provato questa sensazione nel tuo cervello si viene a creare un programma che associa questo piacere al cibo assunto. La mossa successiva sarà quella di richiederti di introdurre ancora lo stesso alimento e per poter riprovare quella forma di ricompensa. Attenzione perchè la gratifica che provi nel mangiare certi cibi, non corrisponde alla sensazione di sazietà con la conseguenza di abbuffarti e introdurre cibo senza neanche rendertene conto.

So che stai pensando che la dipendenza da cibo riguardi solo le persone obese, in realtà tutti siamo coinvolti e non c’è distinzione di sesso, classe sociale. Dipendenza significa che anche se sei magro e sai che un certo tipo di cibo ti fa male continuerai comunque ad assumerlo e forse il fatto di non ingrassare, gioca a tuo svantaggio perché è come se non avessi segnali di allarme che ti facciano capire quando sei arrivato al limite.

Un segnale della tua dipendenza dal cibo può essere il sentirsi male quando ne interrompi l’assunzione, ne è un classico esempio il caffè. Il mal di testa che provi lo associ al fatto di non aver bevuto il tuo caffè quotidiano. Ti basta semplicemente provare a non bere più caffè per almeno una settimana per renderti conto che il tuo corpo è come se stesse cercando una sua ricalibratura e improvvisamente non senti più mal di testa. Leggi l’articolo dove parlo della dipendenza da caffè associata alla sigaretta.

Ma come si fa a capire quando si è dipendenti dal cibo? Ci sono alcuni segnali che ti possono essere di aiuto per comprendere quando stai andando oltre quello che è una giusta assunzione quotidiana.

  • Continuare a mangiare anche quando non si ha più fame.
  • Quando non hai un certo alimento saresti disposto a tutto pur di farlo arrivare alla tua bocca.
  • Quando il cibo ti porta via tempo dalla tua famiglia, dal lavoro, o da altre attività come i tuoi hobby.

Capire cosa si nasconde dietro la tua dipendenza dal cibo è la chiave di svolta per ritornare a gustare il tuo alimento preferito e non più abbuffarti. Quando senti il bisogno di mangiare più cibo significa che stai provando qualcosa a livello emotivo che altera la tua percezione. Saper controllare le tue emozioni deve diventare un’abitudine quotidiana.

Ti invito a raccontarmi la tua storia e il tuo rapporto con il cibo e lo puoi fare lasciandomi un commento qui sotto e se ritieni utile condividere queste informazioni allora clicca sul pulsante mi piace di facebook.

Comments

comments

Commenti facebook

Leave A Response

* Denotes Required Field